domenica 17 febbraio 2019 - Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti
  Come raggiungerci   Direzione e Segreteria   Vieni a conoscerci...   Le nostre Scuole   Info per i Genitori
  Festa dell'Immacolata   Privacy D. Lgs. 196/2003   Link Utili   Registro elettronico   Pei, Ptof e Curricolo Verticale
  Esami Trinity - Certificazione Inglese   Dicono di noi...   Avvio Nuovo Anno Scolastico   Informa Day 2019  
Festa dell'Immacolata

Torna alla pagina precedente

8 dicembre



Immacolata Concezione - Giambattista Tiepolo, 1767- 69 (Museo del Prado di Madrid)



“Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stella. Era incinta e gridava per le doglie del parto…” 

La lettura tradizionale l’ha identificata con Maria, la “donna” già annunciata in Gen. 1,15, l’Immacolata Concezione proclamata in modo definitivo alla fede da Pio IX l’8 dicembre del 1854 con la Bolla "Ineffabilis Deus", sulla base scritturistica di Lc 1,28 dove Maria è chiamata “piena di grazia”.

L’immacolata Concezione è una dottrina portata avanti dal movimento francescano e rappresentata, dopo il Concilio di Trento, ripetutamente dagli artisti. 

La più nota tra queste raffigurazioni è l’Immacolata Concezione di Giambattista Tiepolo del 1767- 69 (Museo del Prado di Madrid).

Maria circondata da dodici stelle, raffigurata come “nuova Eva” vittoriosa sul serpente antico posto sotto i suoi piedi, è preceduta dalla colomba che la simboleggia “piena di grazia”.

Nel quadro, realizzato con l’ardita espressività propria del Tiepolo, il movimento ascensionale della figura è suggerito dal gonfiarsi del mantello come una vela al vento, mentre il plasticismo e il colore si dissolvono nella luce e nello spazio illimitato.

Oggi nel passo di Apocalisse 12  studiato in modo più approfondito dall’indagine esegetico-teologica, si scopre un’identità più profonda. 
La “donna” che suggerisce subito l'idea di sposa e di madre rimanda all'alleanza di Dio col suo popolo, più volte espressa in termini di amore nuziale. 
E’ la donna-popolo rivestita del sole, la luce di Dio l’avvolge.
La “donna” ha intorno al suo capo una corona di dodici stelle che evocano insieme e globalmente tutto il popolo di Dio (12 tribù, 12 apostoli). 
Questa “donna” è l'assemblea ecclesiale, Il figlio che partorisce è Cristo, che nasce dalla Chiesa come aveva anche detto Paolo ai Galati: “Figlioli miei che io…partorisco nel dolore finche sia formato Cristo in voi” Gal (4,19).Un figlio insidiato dal Maligno, infatti: “Apparve un secondo segno, un drago enorme rosso, con sette teste e dieci corna e sulle teste dieci diademi.. Il drago si mise davanti alla donna che stava per partorire, per divorare il bambino appena nato” (Ap.12,3-4). Il drago è “il serpente antico, colui che è chiamato diavolo e satana” (12,9) che agisce entrando nella storia umana, insinuandosi nelle strutture della vita sociale, nei centri di potere, ma che non tocca il Figlio “subito portato verso Dio” (12,5).


fonte:http://www.arteefede.com/articoli/articolo.php?ile=APOCALISSE%202%20donna%20vestita%20di%20sole.htm


  Come raggiungerci  | Direzione e Segreteria  | Vieni a conoscerci...  | Le nostre Scuole  | Info per i Genitori  | Festa dell'Immacolata  | Privacy D. Lgs. 196/2003  | Link Utili  | Registro elettronico  | Pei, Ptof e Curricolo Verticale  | Esami Trinity - Certificazione Inglese  | Dicono di noi...  | Avvio Nuovo Anno Scolastico  | Informa Day 2019   
 
cerca:
Istituto Comprensivo Paritario Maria Immacolata
Sezione Primavera - Scuola dell'Infanzia
Scuola Primaria - Scuola Secondaria di I Grado
- Via Zappellini, 14 - 21052 Busto Arsizio (VA ) - Tel. 0331.632117 - Tel.-Fax 0331.673217 - P.I. e C.F.03308620156 -

Sito ufficiale Ist. Compr. Maria Immacolata - Ver. 1.0 - Copyright © 2019 Istituto Comprensivo Paritario Maria Immacolata - Powered by Soluzione-web